pagina iniziale
Società Operaia di Mutuo Soccorso
"Lodovico Boschieri"

 
     

Le origini

La SocietÓ Operaia di Mutuo Soccorso "Lodovico Boschieri" venne costituita, ufficialmente, come risulta dall'atto costitutivo che si riporta integralmente, il 26 aprile 1914.

Costituzione di SocietÓ Operaia di Mutuo Soccorso

    Vittorio Emanuele III per grazia di Dio e per volontÓ della nazione Re d'Italia.
    L'anno 1914 millenovecentoquattordici il giorno 26 ventisei del mese di aprile.
    In Comune di Crocetta Trevigiana localitÓ Ponte dei Romani e principalmente nel fabbricato sede degli Uffici municipali.
    Avanti a me Castagna Dott. Francesco fu Dott. Giovanni Notaio, residente a Cornuda, iscritto presso il Collegio Notarile dei riuniti Distretti di Treviso e Conegliano ed alla presenza dei testimoni a me noti ed idonei Sigg. Sartori Arturo del fu Giovanni  Capo operaio nato a Maserada, qui domiciliato, e Grassotto Lino operaio nato a Bigolino di Valdobbiadene qui esso pure domiciliato sono personalmente comparsi i Signori dell'identitÓ personale dei quali io sono certo:
    Brambilla Giuseppe del fu Zaccaria nato a Venezia domiciliato a Cornuda, Tosatto Pasquale del fu Luigi qui nato e domiciliato, Rosolin Giuseppe del vivente Pellegrino, qui nato e domiciliato, Zuanelli Duilio del vivente Giuseppe nato a Venezia qui domiciliato, Gallina Eugenio del vivente Domenico, nato a Maser qui domiciliato, Manzioli Vincenzo del vivente Marino, nato a Trichiana di Belluno, qui domiciliato, tutti operai, i quali col presente atto dichiarano di volere costituire, come costituiscono agli effetti del conseguimento della personalitÓ giuridica, in forza della Legge 15 aprile 1886, N░ 3818 una SocietÓ operaia di mutuo Soccorso colla denominazione "SOCIETA' OPERAIA DI MUTUO SOCCORSO BOSCHIERI LODOVICO" avente la sede in Crocetta Trevigiana,  collo scopo, patti e condizioni di cui nello Statuto che gli intervenuti dichiarano essere stato giÓ approvato nelle  precedenti adunanze, e che mi presentano perchÚ lo inserisca quale allegato A al presente atto del quale viene a formar parte integrante.
    La societÓ dovrÓ essere eretta in corpo morale e le pratiche del suo riconoscimento giuridico dovranno iniziarsi dai suoi rappresentanti non appena questi saranno nominati. I comparsi s'intendono autorizzati tanto unitamente che separatamente a fare allo Statuto quelle aggiunte e modificazioni che dal R. Tribunale venissero presentate pel riconoscimento giuridico della SocietÓ.
    Per espressa volontÓ delle parti ho omesso la lettura dell'inserto allegato.
    E richiesto io Notaio ho ricevuto questo atto che scrissi di mia mano su facciate tre di un foglio che poi io stesso ho letto alla presenza dei testi ai comparsi che lo dichiarano conforme alla loro volontÓ sottoscrivendolo.